14.09.2020

Com’è fatta la gondola veneziana

Elegante e silenziosa, la gondola è l’imbarcazione più fotografata di Venezia e non restarne affascinati è impossibile.

Elegante e silenziosa, la gondola è l’imbarcazione più fotografata di Venezia e non restarne affascinati è impossibile. Usata anticamente come principale mezzo di trasporto della città, essa in realtà è una vera e propria opera d’arte. Per realizzarla sono necessarie ben 500 ore di lavoro svolto interamente a mano da sapienti artigiani che la realizzano nei cosiddetti “squeri”. Oggi di questi cantieri ne sono rimasti solo 4 in tutta la città e lì si tramandano da secoli le tecniche tradizionali della sua complessa costruzione. Per farne una si utilizzano 8 legni provenienti da alberi diversi, ognuno con la sua funzione specifica, come sono uniche e specifiche tutte le parti che la compongono. 

I particolari della Gondola

La gondola è un’imbarcazione del tutto particolare con delle caratteristiche specifiche che la rendono ben diversa dalle altre. Innanzitutto, è asimmetrica e questo le permette maggiore stabilità, inoltre viene governata da un unico gondoliere che si posiziona in piedi a sinistra e "voga alla veneta" con un solo remo. 

Le misure della Gondola

La gondola finita, lunga 11 metri, arriva a pesare oltre 600 chili e fino agli inizi del Novecento la parte centrale era coperta da una ”felza”, una calottina mobile che proteggeva i passeggeri dal maltempo nei freddi e umidi mesi invernali.

La punta di ferro sulla Gondola 

A prua scintilla “el fero”, quell’oggetto in ferro dentellato che secondo la tradizione omaggia la città stessa: i sei dentelli davanti rappresentano infatti i sei sestieri di Venezia, quello rivolto all’indietro l’isola della Giudecca e l’archetto che si forma tra l’ultimo dentello e la parte alta e ricurva sarebbe il Ponte di Rialto. La forma a “s” della parte centrale rimanderebbe al Canal Grande mentre la parte alta curva del ferro ricorda la forma del cappello del doge, la feluca.

I gondolieri attivi oggi sono poco più di quattrocento e portano a spasso per la città i turisti di tutto il mondo, a volte raccontando la storia della città e i suoi segreti, a volte cantando, perché cosa c’è di più romantico di una serenata in gondola al calar del sole?

0 Carrello
0 Aggiungi tutti i prodotti capovolti al carrello Capovolto